請登入

Paolo Coni

Paolo Coni (Perugia, 1 agosto 1957) è un baritono italiano. Studia presso il Conservatorio di Perugia e, dopo aver conseguito il diploma, prosegue gli studi privatamente col maestro Rodolfo Celletti. Nel 1983 debutta nel ruolo di Enrico nella Lucia di Lammermoor, e negli anni successivi interpreta Donizetti, Rossini e Mozart (Don Giovanni e Le nozze di Figaro). A partire dal 1986 affronta l'impegnativo repertorio verdiano (I vespri siciliani, Un ballo in maschera, Attila, Don Carlo), pur non abbandonando i grandi autori romantici italiani dell'800: Donizetti (La Favorita, L'elisir d'amore, Roberto Devereux) e Bellini (I puritani). Nella seconda metà degli anni Ottanta si cimenta con successo in due ruoli pucciniani: Lescaut (Manon Lescaut) e Marcello (La bohème). Impostosi come uno fra i più quotati baritoni italiani fin dalla metà degli anni ottanta, Coni consoliderà la sua fama nel decennio successivo, calcando le scene dei principali teatri d'opera europei e americani: La Scala di Milano, La Fenice di Venezia, il San Carlo di Napoli, il Covent Garden di Londra, L'Opéra di Parigi, il Metropolitan di New York ecc. Ha lavorato con alcuni fra i più importanti direttori d'orchestra contemporanei, fra cui Riccardo Muti e Georg Solti, con i quali ha effettuato anche importanti incisioni. Dal 2007 al 2009 è direttore artistico e docente principale del Concorso internazionale & Stage per giovani cantanti lirici Città di Bologna, presso il teatro Guardassoni di Bologna

查閱更多

歌曲

專輯 | 單曲

有關Paolo Coni

Paolo Coni (Perugia, 1 agosto 1957) è un baritono italiano.
Studia presso il Conservatorio di Perugia e, dopo aver conseguito il diploma, prosegue gli studi privatamente col maestro Rodolfo Celletti. Nel 1983 debutta nel ruolo di Enrico nella Lucia di Lammermoor, e negli anni successivi interpreta Donizetti, Rossini e Mozart (Don Giovanni e Le nozze di Figaro). A partire dal 1986 affronta l'impegnativo repertorio verdiano (I vespri siciliani, Un ballo in maschera, Attila, Don Carlo), pur non abbandonando i grandi autori romantici italiani dell'800: Donizetti (La Favorita, L'elisir d'amore, Roberto Devereux) e Bellini (I puritani). Nella seconda metà degli anni Ottanta si cimenta con successo in due ruoli pucciniani: Lescaut (Manon Lescaut) e Marcello (La bohème).

Impostosi come uno fra i più quotati baritoni italiani fin dalla metà degli anni ottanta, Coni consoliderà la sua fama nel decennio successivo, calcando le scene dei principali teatri d'opera europei e americani: La Scala di Milano, La Fenice di Venezia, il San Carlo di Napoli, il Covent Garden di Londra, L'Opéra di Parigi, il Metropolitan di New York ecc. Ha lavorato con alcuni fra i più importanti direttori d'orchestra contemporanei, fra cui Riccardo Muti e Georg Solti, con i quali ha effettuato anche importanti incisioni.

Dal 2007 al 2009 è direttore artistico e docente principale del Concorso internazionale & Stage per giovani cantanti lirici Città di Bologna, presso il teatro Guardassoni di Bologna